Loading...
0/2

Art gallery

Abbiamo trasformato una sola cosa della hall: la Hall.
Ora è una galleria d'arte per giovani artisti e per il tuo piacere.

"produzioni dell'inconscio" :: tiberio savonuzzi

PRODUZIONI DELL’INCONSCIO
Tiberio Savonuzzi espone alla gallery dell’Hotel Annunziata :: 4 novembre 2017 – 7 gennaio 2018
In questo titolo è racchiusa l’essenza della ricerca di Savonuzzi il quale dichiara che in queste ultime opere ha lasciato fosse l’inconscio la vera forza creatrice. Lui stesso ha affermato che lo sforzo maggiore nella creazione di queste opere è stato cercare un equilibrio tra forza e forma proprio perché l’inconscio usato senza controllo rischia di far sprofondare l’opera nel caos indistinto dell’informe. Occorre arrivare ad una forma che ne sappia ospitare la forza.
Visita il sito di TIBERIO SAVONUZZI

Maggiori info

Carlo Bononi - L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese

Palazzo dei Diamanti
14 ottobre 2017 :: 7 gennaio 2018

L’autunno del 2017 a Palazzo dei Diamanti si prefigura come un’occasione imperdibile per accostarsi a un capitolo della storia dell’arte affascinante anche se poco conosciuto. L’appuntamento espositivo di Palazzo dei Diamanti sarà riservato, infatti, ad uno dei grandi protagonisti della pittura del Seicento, il ferrarese Carlo Bononi, il cui nome, non a caso, è stato spesso accostato a quelli di Zurbáran o di Caravaggio.
Per informazioni www.palazzodeidiamanti.it

Maggiori info

What's NICE? Illustrazioni di Simone Campana

What’s NICE?
Una mostra di illustrazioni di Simone Campana
Dal 9 settembre al 29 ottobre alla gallery dell’Hotel Annunziata di Ferrara

Informazioni e link: Simone Campana

Maggiori info

"entropia" - RITA MAZZINI presso art gallery dell'Annunziata

Rita Mazzini arriva alla art gallery dell’Hotel Annunziata con “ENTROPIA” nuove ed emozionanti opere segno della sua grande espressività
Inaugurazione sabato 10 giugno 20917 alle ore 19,00
L’esposizione poi proseguirà fino al 3 settembre sempre presso la nostra art gallery
Segui Rita Mazzini qui

Maggiori info

ANTI-LOGICA - Enrico Pambianchi

Dopo quattro anni Pambianchi torna negli spazi informali di Guendalina e Paolo e di Zeno per allestire una mostra con le sue opere pittoriche. Recentemente rientrato da una importante esperienza francese Pambianchi aprirà la vernice di sabato 22 aprile 2017 alle ore 18:00 presso lo spazio di Paolo Gavioli Arredamenti in Corso Porta Mare 8 per poi spostarsi alle ore 19:00 e proseguire all’Hotel Annunziata in Piazza Repubblica 5.
La mostra intitolata ANTI-LOGICA sarà una rassegna che raccoglie opere significative, di periodi differenti, tra soggetti discordanti. Una avventata antologica priva di logica e raccolta anzi tempo.
Quando le opere di Enrico rientrano a Ferrara, da lunghe peripezie, è il tempo per fare bilanci. Aprire le casse, rivedere i soggetti, affiancarli a quelli nuovi che nel frattempo sono venuti a vivere nell’atelier di Portomaggiore. Di notte ascoltare, accendendo un sigaro, se tra loro sussurrano o si scherniscono. Un divertente esperimento d’artista che Enrico ama tanto condurre all’interno del suo percorso sottoposto continue verifiche. Può un soggetto onirico a matita del 1994 essere affiancato ad una scena a olio e collage del 2017?
Nelle 24 opere esposte all’interno delle accoglienti ambientazioni dello showroom di Paolo Gavioli e dell’Hotel Annunziata di Zeno Govoni, Enrico Pambianchi conduce l’esperimento alla luce del sole affiancando, in un percorso apparentemente disarmonico e privo di logica, una serie di opere significative alcune recentemente rientrate da esposizioni e gallerie nazionali e internazionali, altre appena realizzate, altre ancora facenti parte del suo archivio personale del passato. Periodi differenti e soggetti discordanti costituiscono il percorso espositivo, quasi un florilegio senza alcuna ragione che fortuitamente avviene alle porte dell’estate.
La mostra è stata organizzata con la cura del centro studi Dante Bighi e dell’Archivio Pambianchi ed è stata curata da Maurizio Bonizzi e Elena Bertelli. La mostra rimarrà aperta fino al 22 giugno 2017.

una produzione: Hotel Annunziata & Paolo Gavioli Arredamenti
con la cura di: centro studi Dante Bighi
informazioni: www.enricopambianchi.com

Maggiori info

Headquarter - Personale di Andrea Amaducci

L’Alieno torna in città e sabato 18 febbraio inaugura la mostra Headquarter.
gallery Hotel Annunziata 18 febbraio – 17 aprile 2017

Dopo il successo di Heartquarter, la personale ideata e curata dallo stesso artista a Forlì, Andrea Amaducci porta i lavori ispirati ai suoi primi vent’anni di vita a Ferrara, il suo quartier generale, come ricordato dal titolo.
In mostra circa 20 opere tra dipinti, sculture e bozzetti di grande formato. Un’occasione, per i ferraresi, per conoscere meglio il personaggio Andrea Amaducci, scoprendo aneddoti e episodi che l’hanno cambiato e formato, negli anni forlivesi e, per i turisti ospiti dell’Hotel o per i clienti del negozio, un modo per conoscere il tratto e il personaggio dell’Alieno diventato ormai una firma del suo lavoro.
Per informazioni clicca qui

Maggiori info

FLAVIA FRANCESCHINI. LE MUSE QUIETANTI

La mostra inaugurerà sabato 19 novembre 2016 in due sedi: alle 18 alla MLB home gallery di Corso Ercole d’Este 3 e alle 19 all’Art Gallery dell’Hotel Annunziata e resterà aperta fino al 5 febbraio 2017.
MLB home gallery – corso Ercole I° d’Este, 3 – Ferrara (sab. e dom. dalle 15 alle 19 o su app.)
Art Gallery Hotel Annunziata – Piazza della Repubblica, 5 – Ferrara

Flavia Franceschini www.flaviafranceschini.it

“Se gli inquietanti manichini di De Chirico erano figure immobili e misteriose, oltre il tempo, perché non immaginare che altre Muse, oggi, governino amorevolmente la creatività degli artisti ferraresi? “.
Nasce da questa riflessione il lavoro di Flavia Franceschini, che ha fotografato trenta coppie di personaggi che animano la scena del mondo artistico della città di Ferrara, che si sono lasciate ritrarre e hanno partecipato con ironia alla “mise en scène”, portando nel suggestivo atelier dell’artista in Via Carmelino chi un sorriso d’intesa, chi un oggetto amico, chi un sogno inconfessato, chi un angolo segreto del proprio mondo.
Musicisti, attori, coreografi, poeti, danzatori, registi, pittori, scrittori, scultori, performer, fotografi, critici, giornalisti e galleristi. Tra questi, c’è chi ha scelto Ferrara per vivere, come il pianista argentino Hugo Aisemberg, e chi per seguire la propria Musa vive altrove, ma ha qui le sue radici, come Ares Tavolazzi e Silvia Pasello. Molti i nomi che appartengono al mondo dell’arte, come Franco Farina e Lola Bonora, Maria Livia Brunelli, Claudio Gualandi, Paolo Volta, Sergio Zanni e Daniela Carletti, Gianfranco Goberti, Gianni Guidi, Lucio Scardino, fino ai più giovani Elisa Leonini, Andrea Amaducci e Marcello Carrà. Ma c’è anche chi milita tra le fila del giornalismo, come Anja Rossi o Andrea Musacci, chi appartiene al mondo della musica, come Stefano Bottoni o Roberto Manuzzi, della comicità come Gianni Fantoni, della letteratura, come Dario Franceschini, che, da scrittore quale è, ha ideato il titolo di questa frizzante mostra, un progetto tuttora in fieri che immortala uno spaccato attualissimo di cultura ferrarese.

Maggiori info

Omar Imam. Live, Love , Refugees

Inaugurazione 29 settembre 2016
Incontro con l’artista alla MLB alle 18.30 e alle 19.30 all’Hotel Annunziata
MLB Gallery – corso Ercole I° d’Este, 3 – Ferrara (dalle 15 alle 19)
Art Gallery Hotel Annunziata – Piazza della Repubblica, 5 – Ferrara (dalle 10 alle 24)

In occasione del Festival di Internazionale 2016, dal 30 settembre la MLB Maria Livia Brunelli
home gallery espone in corso Ercole d’Este 3 e presso l’Art Gallery dell’Hotel Annunziata (in
Piazza della Repubblica 5) una decina di opere del fotografo siriano Omar Imam, in parete fino
al 20 novembre. Le sue foto e i suoi video riportano la testimonianza delle vite segnate dal
conflitto, senza indulgere in facili sensazionalismi, ma presentando toccanti storie minime ed
intime della vita dei rifugiati.
Live, Love , Refugees ribalta infatti la normale rappresentazione dei rifugiati siriani, sostituendo
ai numeri, ai report, alle statistiche, le loro paure e i loro sogni più profondi. Nei campi profughi
in Libano Omar Imam coinvolge i rifugiati in un processo di catarsi e gli chiede di ricreare i loro
sogni: sogni di fuga, sogni di amore o di odio. Il risultato sono immagini simboliche e spesso
surreali, che evocano i più profondi e oscuri mondi interiori di persone che hanno perso le loro
radici e che quotidianamente lottano per la sopravvivenza. “Le persone che ho incontrato
vivono vite da incubo, ma in loro ho sempre colto il desiderio e la forza di continuare a vivere
come esseri umani”.

Omar Imam è un fotografo e regista siriano basato a Beirut. Dal 2003 lavora su storie personali
e campagne sociali che riguardano la Siria, utilizzando un approccio ironico e concettuale come
reazione alla violenza, spesso pubblicando sotto pseudonimo. Dopo aver lasciato Damasco nel
2012, ha iniziato anche a realizzare cortometraggi di fiction, spesso focalizzati sulle esperienze che
riguardano i rifugiati. Ha lavorato a progetti personali e per Ong, producendo film, reportage, e
workshop dedicati ai rifugiati siriani. Le sue immagini sono state recentemente pubblicate sul
numero di aprile 2016 di Internazionale e a luglio 2016 sul “New York Times”, e la mostra “Live,
Love , Refugees” dopo New York, Istanbul e Firenze ora approda a Ferrara.

Omar Imam (Damasco, 1979)

Vive a Beirut.

mostre principali
2016
Tbilisi Photo Festival, Tbilisi
If I Leave, Where Will I Go?, East Wing, Dubai
In Between/In Transit, Galleri Image, Aarhu
Live, Love, Refugee, Aria Art Gallery, Firenze
Live, Love, Refugee, UN World Humanitarian Summit, Istanbul
When Home Won’t Let You Stay, Angewandte, Vienna
Making a Scene. Storytelling and the Real, Light Field, New York City
2015
Memory For Forgetfulness, ATHR Art Gallery, Jeddah
Return of the Soul, Princess Claus Fund, Amsterdam
Live, Love, Limbo, Photoville, New York

Per maggiori informazioni:
mlb@mlbgallery.com
+39 3467953757

Maggiori info

MICHELE RIO

Michele Rio in mostra permanente all’Annunziata.
Nei pochi momenti liberi tra una esposizione e l’altra, la nostra art gallery si veste con le magnifiche opere di Michele Rio dove le sue cromie prendono possesso delle pareti della hall, library room e breakfast room per darti un “mood” colorato alla tua giornata.
www.michelerio.it

Maggiori info
Prenota online
Miglior tariffa nel periodo visualizzato
Ultime camere disponibili