Published on: 4 Dicembre 2022
Condividi

POKER DI BOTTEGHE STORICHE

Viaggio tra le botteghe storiche di Ferrara

Il nostro Hotel Annunziata, ubicato in pieno centro storico, è un ottimo punto di partenza per l’esplorazione di Ferrara, dei suoi musei, del suo centro storico, delle sue mura, e perché no, delle sue botteghe storiche. Esse sono un importante elemento di preziosa testimonianza di cultura, artigianato, tradizione e memoria; profumi, colori, sapori, arredi che alcune botteghe ancora conservano le rendono uniche.
La prima è collocata nel palazzo del Teatro Comunale di Ferrara, ed e’ la Bottega Storica Pistelli e Bartolucci; fondata da Galeazzo Bartolucci nel lontano 1857 ed inizialmente nata come bazar, si è specializzata nel tempo in discografia, musica e vendita di strumenti musicali. Il marchio del negozio prese la denominazione dal cognome del fondatore, Bartolucci, e dal cognome della moglie, ossia Pistelli. A cavallo dei due secoli, i Bartolucci decisero di cedere il negozio ma, visto il valore storico dello stesso, non vennero cambiati insegna e marchio.
La seconda è la Bottega Storica Farmacia Navarra, che possiede gli arredi di farmacia più antichi della città e che venne fondata nel 1738 in Piazza Della Pace, ora Corso Martiri Della Libertà. Tradizionale punto di incontro di farmacisti, medici e storici locali, godette di gran fama per gli innumerevoli preparati richiesti in tutto il Regno d’Italia. Negli anni ’60 fu protagonista nel film “La lunga notte del ’43”, diretto dal regista Florestano Vancini e tratto dal racconto “Una notte del ’43” della raccolta “Cinque storie ferraresi” di Giorgio Bassani.
La terza è al pian terreno della Residenza Municipale, in Corso Martiri della Libertà, la Bottega Storica Borsalino, la boutique di abbigliamento, cappelli e accessori più antica di Ferrara, fondata nel lontano 1845. Ancora oggi il locale è caratterizzato dall’antica insegna, marchio della casa.
L’azienda italiana, nota per la produzione di cappelli, ebbe grande crescita dopo l’ottenimento del Grand Prix all’Esposizione Universale di Parigi nel 1900, mentre oggi si è trasformata da cappelleria ad elegante negozio di moda.
La quarta è la Bottega Storica Felloni Tessuti, specializzata nella vendita dei migliori tessuti, capi ed accessori d’abbigliamento e che venne creata nel 1946 da due giovani imprenditori, Giancarlo e Dina, e collocata in via Mazzini (la tradizione della lavorazione tessile a Ferrara era fiorente già nel XIV secolo, quando il settore e la specifica lavorazione della lana erano gestiti soprattutto dalla comunità ebraica, che fece fiorire l’economia del ducato estense), in un locale stretto e lungo, con una piccola vetrina che dava luce e colore all’intera via. L’azienda crebbe e si sviluppò velocemente, tanto da spostarsi nel 1951 in un negozio più grande presso Piazza Trento e Trieste e, successivamente, nel 1961, nell’attuale sede di Via Canonica n. 6.
Se non eravate a conoscenza di queste perle, sappiatele o ancor meglio, venite a scoprirle di persona!